Il maso

Il maso

Il Mas del Saro era una stalla con annesso fienile, costruito come lo vediamo oggi da Baldassarre Carlini nel 1877 (ma l’edificio originario risale al 1700). Oggi ci abitiamo noi: Vea, Renzo, Pietro, Viola e Sole. Il nostro obbiettivo era quello di riportare questo posto a quello che era tradizionalmente: un maso con animali e coltivazioni. Coltiviamo circa 7000 mq di ortaggi, cereali, patate e erbe aromatiche. Pratichiamo da sempre un’agricoltura naturale, non utilizziamo quindi prodotti di sintesi nei nostri campi e cerchiamo di fare scelte che comportino il rispetto di questa terra. Certificati bio per alcuni anni, abbiamo deciso dal 2017, di abbandonare i percorsi ufficiali e “autocertificarci”: i nostri controllori siete voi! I nostri ospiti possono infatti visitare i nostri piccoli appezzamenti e, se lo desiderano, verificare dove prendiamo le piantine e le sementi (principalmente presso la Cooperativa Progetto ’92, un vivaio biologico e sociale). Non siamo meccanizzati (a parte la falciatrice per i prati), e se abbiamo bisogno di una mano con il trattore, troviamo sempre qualche amico disposto ad aiutare.

Al Maso ci sono anche alcuni animali: asini, pecore, galline e conigli. Sono animali fortunati, perché noi siamo vegetariani…gli asini servono per il concime, le pecore per la lana, le galline per le uova e i conigli…ci siamo affezionati!

Nel nostro blog raccontiamo un po’ della nostra vita quotidiana quassù: è un diario dalle montagne che speriamo vi faccia venire voglia di venire a trovarci di persona!